giovedì 5 aprile 2018

Tavole dermatologiche dell'Ottocento


Tavole dermatologiche dell'Ottocento - editoria - annunci


Fino a quattro secoli fa le malattie della pelle erano considerate spurgo di materia peccans ossia affioramento di umori corrotti che si celano nel corpo umano. A partire dal Seicento, l'empirismo e il razionalismo scientifico stimolarono studi rigorosi in campo medico. Presentandosi "in superficie", le affezioni cutanee ben si prestavano all'osservazione e alla descrizione. Nacquero così i primi Atlanti dermatologici cioè raccolte di tavole figurate che illustravano dettagliatamente le manifestazioni patologiche. Pubblicata nel 1968 a cura dell'industria farmaceutica Ciba, Tavole dermatologiche dell'Ottocento è un'opera che riproduce in grande formato 12 illustrazioni tratte da Atlanti del secolo XIX. Sono immagini talvolta raccapriccianti ma disegnate con estrema accuratezza e destinate a medici e studenti. Stampate su fogli sciolti di 34x49 cm., le tavole sono custodite in una cartella di cartone telato, con titoli impressi in oro e un'illustrazione applicata al piatto anteriore. La cartella contiene anche un testo introduttivo scritto da Luigi Belloni, illustre storico della Medicina.





PREZZO: 15 €

Payments from abroad can be made by PAYPAL only











Tavole dermatologiche dell'Ottocento - editoria - annunci
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA



Tavole dermatologiche dell'Ottocento - editoria - annunci
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA





Se la raccolta di tavole dermatologiche viene spedita, al prezzo d'acquisto bisogna aggiungere 10 euro di spese postali, che salgono a 15 se è richiesto il servizio di pagamento in contrassegno. Il prezzo di vendita rimane invariato se la raccolta è ritirata dall'acquirente a Varese, presso il venditore.







VUOI VEDERE GLI ALTRI ARTICOLI IN VENDITA? Clicca sulla scritta "Annunci Successivi" oppure clicca su una categoria di oggetti del menu sottostante.